COME FUNZIONA

LA BASE DI PROGETTO MASSETTO È UN’ACCURATA ANALISI DI TUTTE LE VARIABILI CHE CARATTERIZZANO L’EDIFICIO OGGETTO DELL’INTERVENTO.

Un vero e proprio check-up

Tramite sopralluoghi in loco e interventi di tecnici specializzati viene elaborato un check-up completo dell’edificio e redatto un documento che viene consegnato al cliente, all’interno del quale egli potrà trovare un riepilogo dello studio effettuato, tra cui:

  • ANALISI CONTESTO AMBIENTALE
  • ANALISI TERMO-IDRAULICA
  • ANALISI ACUSTICA

Sulla base del Check-up vengono progettate le soluzioni più efficienti ed efficaci per raggiungere i risultati desiderati. Al cliente viene offerta la possibilità di scegliere tra diverse soluzioni finali, ognuna con un livello di prestazioni differente in base ai costi da sostenere, ma sempre con un’indicazione chiara dei tempi di lavorazione.

Questo è possibile in quanto l’applicazione del progetto viene affidata alla divisione operativa di Gruppo Triveneta, Triveneta Pose, oppure ad altre aziende affiliate al Gruppo, i cui tecnici sono formati e certificati dall’ente Gruppo Triveneta Academy.

Vuoi effettuare un’analisi completa del tuo edificio? Scrivici qui!

LE ANALISI

LE ANALISI CONDOTTE SULL’EDIFICIO VENGONO REALIZZATE DA TECNICI SPECIALIZZATI IN GRADO DI INDIVIDUARE TUTTE LE POSSIBILI CRITICITÀ CHE POTREBBERO INFLUENZARE IL RISULTATO DEL PROGETTO. PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUI DETTAGLI TECNICI DELLE ANALISI RICHIEDI UN CONTATTO AD UN NOSTRO ESPERTO!

ANALISI
CONTESTO
AMBIENTALE
VERIFICA
TERMO-
IDROMETRICA
ANALISI
ACUSTICA

ANALISI
CONTESTO
AMBIENTALE

  • ANALISI CONTESTO AMBIENTALE
  • ANALISI CARATTERISTICHE CLIMATICHE
  • ANALISI AREA DI RESIDENZA
  • ANALISI VIABILITÀ

L’analisi del contesto in cui l’edificio è collocato è la prima analisi da compiere.
Attraverso questo studio è possibile individuare eventuali problematiche o criticità che possono già indirizzare la progettazione verso una specifica direzione.

All’interno del contesto ambientale/abitativo vengono analizzate le seguenti caratteristiche:

  • Caratteristiche fisiche e strutturali del fabbricato oggetto dell’intervento
  • Fascia climatica della location in cui è situato
  • Presenza di particolari agenti atmosferici costanti nell’ambiente
  • Studio dell’area di residenza e degli elementi presenti
  • Analisi della viabilità

L’Italia è un Paese stretto e lungo, che per la sua conformazione presenta una suddivisione in diverse fasce climatiche.
Esistono in tutto 6 fasce climatiche, rappresentate per convenzione nello schema a fianco.

Lo schema mostra che l’appartenenza ad una fascia rispetto ad un’altra è influenzata molto dalla presenza di catene montuose oppure dalla vicinanza/lontananza dalla costa della zona interessata.

La misura convenzionale con la quale sono state assegnate le aree climatiche in Italia sono i gradi giorno (GG), ovvero la differenza di ogni giorno di un anno tra la temperatura media giornaliera dell’ambiente interno alle abitazioni, ritenuta intorno ai 20°C per convenzione, e quella media dell’ambiente esterno.

L’appartenenza ad una determinata fascia climatica ha diverse ripercussioni sulle caratteristiche che deve possedere un edificio per garantire qualità ed efficienza.

L’area di residenza in cui si colloca l’edificio è un altro fattore da analizzare attentamente. A seconda del contesto residenziale su di esso possono influire diversi elementi naturali o artificiali, rappresentanti criticità differenti rispetto all’isolamento termico.

Nel caso di un’abitazione in campagna saranno presenti delle caratteristiche climatiche differenti rispetto ad un’abitazione localizzata in un contesto cittadino, che comporterà la valutazione di elementi differenti, ad esempio in termini di isolamento acustico o di necessità di isolamento termico.

Inserire questi dettagli nel progetto permette di prevenire futuri problemi, limitando al minimo gli imprevisti post-realizzazione per il cliente.

L’analisi della rete stradale attorno all’edificio è importante per comprendere da una parte l’esposizione dell’edificio ai rumori e allo smog emessi dai veicoli, ma dall’altra è utile da un punto di vista logistico.

Per rispettare le tempistiche di lavorazione è infatti molto importante gestire in modo efficiente l’approvvigionamento di materiali e l’accessibilità al cantiere, così da avere sotto controllo anche i tempi di trasporto e consegna.

VERIFICA
TERMO-
IDROMETRICA

È l’analisi che permette di individuare i cosiddetti “ponti termici” all’interno del sistema pavimento.

Si tratta di punti specifici del sistema, in prossimità dei quali avviene un forte scambio tra temperature calde e fredde, fenomeno che genera problematiche e disagi in termini di comfort termico.

Grazie a quest’analisi è possibile capire quali soluzioni o modifiche apportare all’ambiente per eliminare i ponti termici presenti.

ANALISI
ACUSTICA

L’analisi dell’ambiente dal punto di vista acustico è molto importante per prevenire eventuali disagi che si possono manifestare in fase di post-realizzazione. Un isolamento acustico non perfettamente progettato può influenzare notevolmente il comfort di una cucina, un soggiorno oppure una camera da letto. Senza l’analisi è impossibile individuare in modo dettagliato tutti gli aspetti che possono concorrere a creare rumori.

I rumori si distinguono sostanzialmente per fonte di provenienza e quindi in esterni e interni.

Poi si suddividono ulteriormente in rumori aerei e rumori generati da vibrazioni.
I rumori aerei sono anche detti diretti in quanto più l’ascoltatore è vicino alla fonte del rumore, più questo si sente forte.
I rumori da vibrazione invece funzionano diversamente: le vibrazioni possono propagarsi all’interno della struttura, per poi trasformarsi nuovamente in rumori aerei. Per questo effetto di risonanza, un rumore vibrazionale lo si può sentire molto più intensamente anche se lontani fisicamente dalla sua fonte.
Queste variabili in termini di acustica sottolineano l’importanza di una soluzione di sistema adeguata, progettata da figure esperte in grado di tenere conto di tutte le specificità dell’edificio. Conoscere in particolare la destinazione d’uso finale dei locali permette di individuare i principali tipi di rumore ai quali essi saranno esposti, oppure il grado di comfort che il sistema dovrebbe assicurare, delineando così le linee guida da seguire in fase di progettazione.

VISITA TUTTI I SITI

Back to top